Come indurre il parto con il rapporto sessuale

fare-sesso-per-il-travaglio

Se il periodo della gravidanza è ormai terminato e siete prossime al parto, il ginecologo può suggerire di affrettare i tempi consigliandovi di fare l’amore con il vostro compagno: è infatti un sistema naturale che aiuta ad avviare il travaglio perchè lo sperma contiene le prostaglandine che determinano l’avvio delle contrazioni uterine.

E’ bene però scegliere la posizione in cui la donna è supina con le gambe sui fianche dell’uomo o addirittura sulle sue spalle, in modo tale che lo sperma venga depositato proprio sul collo dell’utero. Dal momento che una posizione del genere può essere scomoda durante la fase finale della gravidanza, procedete con delicatezza e dopo rimanete distese con un solo cuscino sotto la testa per circa mezz’ora. Il compagno dovrà toccarvi i capezzoli per stimolare le contrazioni dell’utero. Anche se vi addormenterete, lui dovrebbe proseguire: è possibile che questa tecnica per stimolare le contrazioni possa durare anche per ore.

La stimolazione del seno a gravidanza inoltrata produce forti contrazioni dell’utero, facendo preoccupare alcune donne ma, se non avete ragioni per temere un parto prematuro, non fa male, anzi potrebbe essere un bene.

Le contrazioni di Braxon Hicks che ne seguono favoriscono il travaglio, rendendo più morbido e più eretto il collo dell’utero.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>